Lunedì 23 Settembre 2019 | 21:38

"AMANTI DI MODENA", SCOPERTO IL SESSO DEGLI SCHELETRI DELLA NECROPOLI

Grazie a una tecnica innovativa, i ricercatori delle università di Bologna e di Modena e Reggio Emilia hanno determinato il sesso degli “Amanti di Modena”, i due scheletri ritrovati mano nella mano durante gli scavi in una necropoli tardo antica di via Ciro Menotti

"AMANTI DI MODENA", SCOPERTO IL SESSO DEGLI SCHELETRI DELLA NECROPOLI

I ricercatori delle università di Bologna e di Modena e Reggio Emilia hanno determinato il sesso degli “Amanti di Modena”, i due scheletri ritrovati mano nella mano durante gli scavi in una necropoli tardo antica di via Ciro Menotti nel 2009. Grazie a una tecnica innovativa, che permette di capire il sesso di un individuo a partire dalle proteine contenute nello smalto dei denti, è stato possibile per gli studiosi determinare con certezza che entrambi gli scheletri appartengono a due individui di sesso maschile. Il lavoro, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, è stato a cura di un team coordinato dal dottor Federico Lugli dell’Università di Bologna, composto da ricercatori anche della nostra città

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche