Venerdì 02 Dicembre 2016 | 20:58

DOPPIO APPUNTAMENTO CON LA STORIA
"ESODO - LA MEMORIA NEGATA" E "ESODO - L'ITALIA DIMENTICATA

Questa sera a partire dalle 20:50 su TvQui doppio appuntamento con due documentari dedicati alla tragedia delle foibe, dalle prime azioni di pulizia etnica dal 8 settembre 1943 agli anni successivi

DOPPIO APPUNTAMENTO CON LA STORIA "ESODO - LA MEMORIA NEGATA" E "ESODO - L'ITALIA DIMENTICATA

Questa sera a partire dalle 20:50 sul canale 19 doppio appuntamento con la storia.

1° parte: ESODO - LA MEMORIA NEGATA

REGIA: Nicolò Bongiorno   CAST: Paolo Mieli, Gianni Oliva

TRAMA: Tra il 1943 e il 1954, 350.000 italiani hanno dovuto abbandonare la loro terra natale nelle province – allora italiane – di Pola, Fiume e Zara, per sfuggire alle persecuzioni e al processo di snazionalizzazione di quei territori da parte del regime jugoslavo instaurato dal maresciallo Tito.

Fu una vera “pulizia etnica”, messa in atto con una serie di massacri di civili e militari (molti gettati nelle foibe), iniziata in Istria e Dalmazia nel 1943 dopo l’armistizio dell’8 Settembre e condotta a termine dal Maggio 1945 in poi, quando le truppe della ex Jugoslavia invasero tutta la Venezia Giulia di allora fino alle porte di Udine.

Questa storia, fatta di orrori, di sacrifici e di eroismi di gente semplice, strappata dalle memorie più care di luoghi abitati da secoli da popolazioni italiane, è stata per cinquant'anni totalmente dimenticata e nascosta alle nuove generazioni e all'opinione pubblica del paese.

Si tratta della prima di due puntate in cui si ricostruiscono quegli eventi con riprese cinematografiche autentiche, con preziosi filmati di repertorio e con l’ausilio di numerose testimonianze, ad alto contenuto emozionale, di uomini e donne che hanno vissuto quelle drammatiche vicende.

TRAILER DEL FILM

2° parte: ESODO - L'ITALIA DIMENTICATA

REGIA: Nicolò Bongiorno   CAST: Sergio Bormè, Paolo Mieli, Ottavio Missoni

TRAMA: L’Italia dimenticata racconta le vicende di quegli Italiani che nel dopoguerra si sono trovati in una situazione di estrema difficoltà, nel dover scegliere – quando possibile – tra abbandonare quella che una volta era stata la propria patria (per essere in molti casi destinati in qualche campo profughi o in altri paesi per loro nuovi e sconosciuti) oppure rimanere in quelle terre non più italiane ed essere stranieri in casa propria, pur rappresentando con la loro presenza un pezzo d’Italia in terra yugoslava.

Questa seconda puntata di “Esodo” scava in questa Italia dimenticata, testimone di un passato tormentato e di un incerto futuro. Tra queste storie, forti e toccanti, ricordiamo quella di Sergio Bormè, prigioniero di guerra sopravvissuto ai campi di concentramento nell’isola di Goli Otok. Altra testimonianza di rilievo è quella del compianto Ottavio Missoni, celebre rappresentante del Made in Italy nel mondo.

Il tutto è arricchito dalle analisi storiche di Paolo Mieli.

TRAILER DEL FILM

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche