Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:36

WEST NILE, TRE ANZIANI MODENESI HANNO CONTRATTO IL VIRUS

L'ultimo caso di infezione virale trasmessa attraverso la puntura della zanzara comune riguarda un 60enne di Novi. Nessuno rischia la vita, mentre prosegue la sorveglianza dell'Ausl

WEST NILE, TRE ANZIANI MODENESI HANNO CONTRATTO IL VIRUS

Sono tre gli anziani modenesi che tra agosto e settembre hanno contratto la West Nile, l'infezione virale trasmessa attraverso la puntura della zanzara comune e che ha l’uomo tra i possibili ospiti finali. Il sistema di sorveglianza, attivo da maggio, ha rilevato una circolazione del virus in zanzare comuni nelle province di Bologna, Ferrara, Piacenza, Reggio Emilia, Ravenna e Modena e appunto nella nostra provincia sono stati registrati i casi di malattia neuroinvasiva. Si tratta di pazienti anziani che risiedono nella Bassa modenese; l'ultimo a essere stato colpito è un 60enne di Novi. Nessuno rischia comunque la vita.

Da alcuni anni la Regione Emilia-Romagna ha attivato un sistema di sorveglianza sulla circolazione nei nostri territori del virus responsabile della West Nile Disease. Viene ricercato il virus negli uccelli e nelle zanzare con metodi di laboratorio altamente specializzati. Inoltre nel periodo primaverile ed estivo i reparti ospedalieri che ricoverano persone con determinate manifestazioni neurologiche provvedono ad eseguire test di laboratorio per accertare od escludere la diagnosi di malattia di West Nile. In questo modo, in presenza di un rischio per questa malattia, Regione, Comuni e Aziende Usl provvedono ad attivare le attività preventive.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche