Lunedì 05 Dicembre 2016 | 15:28

NUOVA AGGRESSIONE IN CARCERE, AGENTI PICCHIATI

Un detenuto dà in escandescenze in infermeria. Intanto manifestazione dei sindacati a Bologna: «Servono provvedimenti»

NUOVA AGGRESSIONE IN CARCERE, AGENTI PICCHIATI

Un’altra aggressione nel carcere di Sant’Anna. A darne notizia è il sindacato Sappe, che fa sapere che nella serata di domenica 11 settembre un detenuto modenese ha aggredito con calci e pugni un sovrintendente della polizia penitenziaria e altri agenti che, a fatica, sono riusciti a bloccarlo. La vicenda si è svolta nel reparto infermeria, dove l’uomo era stato da poco accompagnato.

Intanto a Bologna si è svolta la manifestazione davanti al provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria e una delegazione delle organizzazioni sindacali Sappe, Osapp, Cgil, Cisl, Uil, Uspp e Cnpp è stata ricevuta dai vertici regionali. «Il provveditore regionale Ilse Runsteni – dichiarano le sigle in una nota congiunta – ha riferito di aver già scritto ai vertici centrali, ai quali ha chiesto soluzioni immediate; nei prossimi giorni, dopo aver riscontrato alcune denunce fatte dalle organizzazioni sindacali, provvederà di nuovo a scrivere al Dipartimento, per chiedere provvedimenti urgenti». Tutte i sindacati hanno precisato che «se non arriveranno risposte in breve tempo la protesta si sposterà a Roma». Da tempo, come noto, le sigle chiedono un avvicendamento ai vertici dell’istituto penitenziario cittadino.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche