Martedì 06 Dicembre 2016 | 18:55

CALCI E PUGNI AI POLIZIOTTI, ARRESTATO UN 21ENNE MODENESE

Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, si è opposto al controllo degli operatori di Polizia dando in escandescenza, inveendo e sferzando pugni e calci

CALCI E PUGNI AI POLIZIOTTI, ARRESTATO UN 21ENNE MODENESE

Nella giornata di oggi 8 settembre il personale della Squadra Volante ha tratto in arresto Z.V., modenese di anni 21, resosi responsabile dei reati di lesioni, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

Intorno alle 3.00 di notte è giunta una chiamata alla linea d’emergenza 113 da parte di una guardia giurata che segnalava, nei pressi della tabaccheria “Tabarelli” di via Ganaceto la presenza di un individuo che si aggirava tra le auto in sosta, tenendo in mano un tubo in ferro. 

Grazie alle precise indicazioni fornite della guardia giurata, gli agenti sono riusciti ad individuare il ragazzo e a bloccarlo in Piazza Matteotti all'angolo con la scalinata di Via Taglio. 

Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, si è opposto al controllo degli operatori di Polizia dando in escandescenza, inveendo e sferzando pugni e calci. Uno degli agenti è rimasto ferito, riscontrando traumi guaribili in 15 giorni.

Z.V. è stato accompagnato in questura per ulteriori accertamenti e trattenuto in stato di arresto presso le celle di sicurezza, come disposto dal magistrato di turno, in attesa del processo con rito direttissimo.

Il tubo in ferro è stato sottoposto a sequestro e il soggetto è stato denunciato in stato di libertà per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche