Venerdì 09 Dicembre 2016 | 20:18

SAN FELICE, LITE FRA FAMIGLIE GHANESI CON UN MACHETE

Momenti di tensione fra una donna e un connazionale entrambi residenti nello stesso condominio. Poi spunta anche il figlio che aggredisce l'uomo procurandogli ferite lievi

SAN FELICE, LITE FRA FAMIGLIE GHANESI CON UN MACHETE

Poteva finire in tragedia, ma l'intervento dei Carabinieri e la prontezza di riflessi dell'aggredito hanno scongiurato il peggio. Ieri due famiglie ghanesi, residenti nel medesimo condominio a San Felice sul Panaro, sono state protagoniste di una lite nata fra una donna e un connazionale. Secondo le testimonianze fornite dai diretti interessati pare che a scatenare tutto siano state cause sentimentali, ovvero il presunto interesse dell'uomo, un trentacinquenne, verso la vicina di casa. A rischiare di trasformare una discussione accesa in una tragedia è stato poi l'intervento del figlio della donna, un 20enne, presentatosi sulla scena con un machete. Fortunatamente la sua furia è stata placata dal rivale che è riuscito a schivarne i colpi e a disarmarlo prima dell'arrivo dei Carabinieri. Per il ragazzo è arrivata una denuncia per lesioni, mentre l'uomo se l'è cavata con un lieve graffio ad una mano ed una leggera lussazione ad una spalla.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche