Giovedì 08 Dicembre 2016 | 04:56

SMANTELLATA ORGANIZZAZIONE DI SPACCIATORI A MAGRETA

Il gruppo era in grado di fornire eroina, cocaina e hashish. Arrestato un tunisino di 52 anni e un italiano di 41

SMANTELLANO ORGANIZZAZIONE SPACCIATORI OPERANTE A MAGRETA

Nella serata di mercoledì 11 luglio, i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, a conclusione di una lunga ed articolata indagine, hanno eseguito 2 delle 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal G.I.P. Dott. Paola Losavio, nei confronti di tre cittadini di origine magrebina ed un italiano, appartenenti ad un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, avente base in Magreta di Formigine che riforniva le piazze del comprensorio Ceramico e di Modena .

Le indagini scaturite a seguito di alcune segnalazioni di privati cittadini, hanno consentito di smascherare una intensa attività di spaccio attuata da tre cittadini extra-comunitari di origine magrebina, coadiuvati da un cittadino italiano, il quale forniva loro la sua abitazione come base logistica per perpetrare l’attività di spaccio. A raccogliere le ordinazioni e in alcuni casi a provvedere alla consegna un tunisino conosciuto con l’appellativo “LO ZIO”.  L’organizzazione era in grado di fornire eroina, cocaina e hashish.

Nel corso delle indagini, condotta con ausilio di mezzi tecnici uniti alla tradizionale attività investigativa di pedinamento e controllo, sono state arrestate quattro persone sorprese a spacciare e segnalate alla Prefettura oltre 20 acquirenti.

A finire in manette un tunisino di 52 anni e un italiano di 41. Al momento sono invece ancora in corso le ricerche degli altri due magrebini, un tunisino 25enne e un marocchino 36enne.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche