Sabato 03 Dicembre 2016 | 18:41

RICATTA AVVOCATO: CONDANNATA PROSTITUTA 20ENNE

La giovane romena è stata processata per direttissima

PROSTITUTA RUMENA RICATTA UN AVVOCATO DI MODENA

Un ricatto a luci rosse finito male. Il fatto risale a sabato sera e la scena avviene in uno studio di un avvocato modenese. La lite inizia dopo il rapporto sessuale, con la prostituta che chiede al professionista 600 euro di compenso per il servizio svolto, ma quest’ultimo non ci sta, trova esosa la richiesta e paga meno della cifra in questione. La 20enne romena si arrabbia, minaccia di rivelare tutto e decide di mettere in atto un ricatto: dopo aver rubato il timbro dello studio, chiede il denaro mancante della prestazione per la restituzione dell’oggetto ma non fa i conti con la decisione dell’avvocato di avvertire i Carabinieri. I due si incontrano nuovamente il giorno dopo, ma al momento della consegna del denaro, frutto dell’estorsione, intervengono i militari in borghese a bloccare la giovane, arrestandola. Al processo per direttissima la prostituta patteggia a un anno e nove mesi, ma sfruttando la condizionale è di nuovo libera.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche