Sabato 03 Dicembre 2016 | 10:38

VADEMECUM ANTI TRUFFA

I Carabinieri di Modena hanno diffuso un vademecum per allertare le persone contro le truffe, svelando le modalità operative più diffuse tra i banditi

ARRESTATO DOPO AVER TENTATO DI RAPINARE LA MAMMA

I fatti recenti dimostrano che a Modena i tentativi di truffa e furto sono all'ordine del giorno. A rischiare di più sono le persone anziane che vengono raggirate nei modi più fantasiosi e riprovevoli.

Per imparare a difenderci i Carabinieri di Modena hanno preparato un vademecum in cui vengono sintetizzate tutte le strategie messe in atto dai banditi e le contromosse da adottare, sempre in sicurezza ovviamente.

Ad esempio, è buona norma farsi accompagnare quando si va in banca o in Posta, soprattutto per ritirare la pensione, e non accettare mai di farsi controllare o cambiare soldi, così come al supermercato cambiare merce, a meno che la persona che vi ha fatto la richiesta non  sia provvista di un regolare tesserino che ne qualifichi il ruolo di competenza.

Per evitare furti in casa, oltre ai normali sistemi di protezione come antifurti e inferriate, è importante la collaborazione tra vicini di casa, soprattutto nei periodi in cui i condomini si svuotano. Non aprire mai a persone che si qualifichino come forze dell’ordine ma che non siano in divisa.

Un’accortezza alla quale a volte non si pensa è quella di non attaccare al portachiavi l’indirizzo di casa o dati che permettano di raggiungervi.

 

Per questi e altri consigli consultare il sito www.carabinieri.it area “Il cittadino”, sezione consigli tematici

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche