Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:38

IMPRESE ARTIGIANE SPINA DORSALE DEL SISTEMA PRODUTTIVO MODENESE

Ruolo fondamentale giocato dall'artigianato nel nostro territorio, al sesto posto nella classifica delle province in cui riveste il maggior peso

Dopo la Lombardia, l’Emilia-Romagna è la regione con più imprese artigiane

Lapam Confartigianato ha analizzato i dati pubblicati dall'Istat sulla struttura imprenditoriale italiana che confermano il ruolo chiave delle micro e piccole imprese nell’economia italiana: le imprese con meno di 20 addetti sono 4.222.442, pari al 98,3% del totale, e danno lavoro a 9.197.217 addetti, pari al 58,3% dell’occupazione delle imprese, di cui 4.360.617 sono lavoratori dipendenti. Il settore con la più elevata incidenza di occupati in MPI fino a 20 addetti è quello delle Costruzioni (80,6%), seguito dai Servizi (62,9%) e dal Manifatturiero (38,9%). Ma anche in quest’ultimo comparto dove la quota di occupati in MPI fino a 20 addetti è più contenuta, l’Italia detiene la leadership europea essendo il primo Paese in Ue a 28 per numero di occupati in MPI con meno di 20 addetti.

Nel totale le MPI fino a 20 addetti italiane producono 1.078,7 miliardi di euro di fatturato ed un valore aggiunto di 277,1 miliardi, il 40,9% del totale delle imprese;le micro e piccole imprese fino a 20 addetti realizzano un valore aggiunto pari a 2,4 volte quello delle medie imprese. Inoltre va sottolineato che gli investimenti fatti dalle MPI fino a 20 addetti ammontano a 28,1 miliardi di euro.

Nello specifico le microimprese – quelle con meno di 10 addetti – sono 4.094.444 e pesano per il 95,3% delle imprese attive, il 47,4% degli addetti e il 30,6% del valore aggiunto realizzato; da sole le micro imprese italiane generano un valore aggiunto di 207,5 miliardi di euro, pressoché equivalente pari a quello prodotto dalle grandi imprese (210,2 miliardi).

“L’artigianato ha un ruolo chiave nella dorsale del sistema produttivo italiano e con 2.823.775 addetti rappresenta poco meno di un terzo (30,7%) dell’occupazione delle imprese fino a 20 addetti” sottoolinea Erio Luigi Munari, presidente generale Lapam Confartigianato.

La regione con la più elevata incidenza di occupati in imprese artigiane sul totale degli addetti di micro e piccole imprese fino a 20 addetti sono le Marche con il 41,9%, seguite dal Veneto con il 38,0% e dall'Emilia-Romagna con il 36,9%.

Al sesto posto nella classifica delle province con il più alto peso dell’artigianato sul totale delle micro e piccole imprese fino a 20 addetti c'è Modena con il 41,4% - conclude Munari - a conferma del ruolo fondamentale giocato dall'artigianato nel tessuto produttivo italiano ed, in particolare, del nostro territorio”.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche