Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:06

NUOVO SERT, IL COMUNE CEDE L’AREA ALL’AUSL

Il Comune di Modena ha ceduto all’Azienda Usl provinciale l’area di via Nonantolana destinata ad ospitare la nuova sede del Sert: il trasferimento è previsto tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018

NUOVO SERT, IL COMUNE CEDE L’AREA ALL’AUSL

Il trasloco vero e proprio è previsto solo tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, ma intanto si inizia già ora a preparare il terreno per lo spostamento del Sert dall’attuale sede di via Sgarzeria a quella nuova di via Nonantolana. Il Comune di Modena ha infatti ceduto all’Azienda Usl il diritto di superficie sul terreno da 2.500 metri quadrati destinato ad ospitare il centro sanitario dedicato alle dipendenze patologiche. Il nuovo Sert nascerà – entro non prima di due anni – al civico 1010 di via Nonantolana, dove ora sorge un immobile in disuso. Nei mesi scorsi non erano mancate le polemiche per il collocamento in estrema periferia con tutti gli annessi rischi di ghettizzazione degli utenti e maggiori difficoltà dei controlli. Osservazioni cui l’Ausl ha sempre ribattuto sottolineando come il nuovo Sert sarà comodamente servito dagli autobus Seta e che l’obiettivo del trasferimento è innalzare il livello del servizio, che in questi anni, in pieno centro storico, ha creato non pochi problemi. La struttura di via Nonantolana si svilupperà su una superficie di 700 metri quadrati, circondata da aree verdi: ci saranno spazi più ampi degli attuali e ambienti idonei ad attività di cura e riabilitazione, assicura l’Azienda sanitaria, che ha già avviato la progettazione preliminare del centro. Una volta superata anche la fase del progetto esecutivo, l’aggiudicazione dei lavori di realizzazione del nuovo Sert dovrebbe avvenire entro maggio 2016.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche