Venerdì 09 Dicembre 2016 | 16:26

ANCORA UNA AGGRESSIONE AGLI AGENTI IN CARCERE

Il sindacato sappe invoca un'ispezione ministeriale

ANCORA UNA AGGRESSIONE AGLI AGENTI IN CARCERE

Ancora un'altra aggressione nei confronti del personale di polizia penitenziaria. E' successo questa mattina al carcere Sant'Anna di Modena: due ispettori hanno accompagnato in infermeria un detenuto nigeriano, il quale aveva detto di sentirsi male, ma, da quello che è accaduto, probabilmente non stava così male. Infatti, l'uomo, appena giunti in infermeria, ha aggredito i due ispettori che, con l'aiuto di un agente, hanno fatto fatica a ricondurlo alla calma. Uno degli ispettori e l'assistente sono stati curati in ospedale ed hanno avuto rispettivamente una prognosi di cinque e sette giorni, mentre l'altro ispettore deve essere ancora sottoposto a visita medica. In una nota, il SAPPE (il sindacato della Polizia Penitenziaria), per voce del segretario generale aggiunto Giovanni Battista Durante, fa sapere che questa ennesima aggressione è sintomatica di una situazione ormai difficile da gestire: poichè i detenuti sembrano convinti di poter fare ciò che vogliono senza conseguenza: infatti i detenuti che nei giorni scorsi si sono resi responsabili di aggressioni al personale continuano a permanere nel regime aperto. "Riteniamo - conclude il sindacato - che invece andrebbero in altra struttura e ribadiamo la necessità di un'ispezione nel carcere di Modena, al fine di verificarne l'organizzazione e la necessità di rinforzare l'organico

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche