Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:59

I dati della diocesi a tre anni dal terremoto

Il punto sul percorso di ricostruzione, per quanto riguarda le strutture diocesane, chiese, opere parrocchiali.

I dati della diocesi a tre anni dal terremoto

Dopo il terremoto del 2012 si è definita la necessità di 110 interventi, per un danno complessivo valutato dal Ministero in 121 milioni di euro. Nel piano di ricostruzione 2013/2014 sono inseriti 50 interventi diocesani, per circa 40 milioni di Euro. Il primo anno è stato interamente dedicato alla messa in sicurezza, per la salvaguardia dei beni danneggiati dal sisma, oggi è in corso la ricostruzione. Sono 9 gli interventi finiti, o che saranno terminati a breve in provincia, mentre le chiese di Modena di proprietà della diocesi colpite dal terremoto, grazie agli interventi di messa in sicurezza e pronto intervento, sono tutte aperte al culto, in sicurezza, ad eccezione del Santuario della Madonna del Murazzo. La diocesi nel giorno dell’anniversario non dimentica il lavoro fatto in quei giorni grazie alla Caritas italiana: sono stati costruiti 9 Centri di comunità, che sono stati utilizzati come edifici per il culto, per fornire un’abitazione al sacerdote, una sede alla Caritas o all’asilo parrocchiale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche