Giovedì 08 Dicembre 2016 | 12:52

Vittime del naufragio: messa al centro porta aperta

Le vittime saranno commemorate domani

Vittime del naufragio: messa al centro porta aperta

Potrebbero essere anche più di 900 le persone che hanno perso la vita nel naufragio nel Canale di Sicilia. Questo l’orrore svelato da un superstite ricoverato a Catania. Dal suo racconto, Il barcone sarebbe partito da un porto a cinquanta chilometri da Tripoli con a bordo i migranti. Uomini, donne e bambini chiusi a chiave nella stiva per non farli uscire e così quando il peschereccio stracolmo si è ribaltato sono annegati senza speranza. E anche a Modena la notizia sta toccando profondamente e domani alle ore 18 Centro di Accoglienza Porta Aperta è in programma una Messa in commemorazione delle vittime attorno alla Croce di Lampedusa, deposta lo scorso 10 dicembre in occasione della Giornata Mondiale per i Diritti Umani per ricordare le vittime delle traversate in mare.

Secondo il procuratore aggiunto di Palermo, Maurizio Scalia, sulle coste libiche sarebbero circa un milione i migranti pronti a partire per l'Europa. Sono storie che conosciamo molto bene, quelle delle persone che trovano ogni giorno cura nel Centro di Accoglienza Diocesano di Porta Aperta.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche