Venerdì 02 Dicembre 2016 | 23:18

Fondazione Modena, Landi ad un passo dalle dimissioni

Lo strappo si è consumato sul nome modenese da candidare per il prossimo board di Unicredit

Fondazione Modena, Landi ad un passo dalle dimissioni

Andrea Landi è vicinissimo a dare le dimissioni dalla presidenza della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. E’ quanto trapela dalla sede di Palazzo Montecuccoli, dove oggi si è tenuto un delicatissimo consiglio di amministrazione che ha visto lo stesso presidente finire in minoranza. Sul tavolo c’era la scelta del nome modenese da candidare per il prossimo board di Unicredit. O, più precisamente, la nomina da esprimere come Carimonte Holding, la società a metà tra Modena e Bologna che è il mezzo attraverso il quale si detengono la partecipazioni strategiche in Unicredit. Landi puntava sulla riconferma di Vincenzo Calandra, 69 anni, avvocato, professore universitario, una lunga carriera nei cda di banche e società varie e attuale vicepresidente di Unicredit. Un nome al quale si sono opposti, però, almeno quattro dei sei consiglieri d’amministrazione della Fondazione, pronti a sostenere, invece, Domenico Livio Trombone, 55 anni, commercialista molto noto in città, già sindaco revisore di Unipol. Dietro la spaccatura ci sarebbe un duro scontro tra il Comune di Modena e l’Università, con il sindaco Muzzarelli primo grande sponsor della nomina di Trombone, uomo molto vicino al Partito Democratico. A Palazzo Montecuccoli oggi è stata una giornata caldissima: dopo il consiglio d’amministrazione che lo ha visto finire in minoranza, Landi ha convocato un consiglio di indirizzo andato avanti per oltre tre ore, al termine del quale è tornato a riunirsi il cda, ma questa volta senza di lui. Un chiaro segnale del divorzio ormai imminente. Un divorzio peraltro solo anticipato, visto che il mandato di Landi scade comunque quest’anno e che la nomina del suo successore è prevista per l’autunno. In Fondazione pare si stia tentando di tamponare la situazione per evitare lo smacco pubblico delle dimissioni. Ma negli ultimi giorni la situazione è precipitata e Landi potrebbe formalizzare il suo addio già nelle prossime ore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche