Martedì 06 Dicembre 2016 | 03:52

San Possidonio, la Coop Muratori chiude

Un altro pezzo di storia dell’edilizia modenese sta per essere cancellato

San Possidonio, la Coop Muratori chiude

La crisi del mattone ha fatto un’altra vittima. A San Possidonio la Cooperativa Muratori, storica realtà dell’edilizia locale, è ad un passo dal fallimento. La sentenza di bancarotta potrebbe essere pronunciata dal Tribunale di Modena già la prossima settimana, mercoledì 15 per la precisione, quando è in programma l’udienza promossa da un fornitore reggiano, titolare di un credito da 500mila euro, che chiede appunto il fallimento della società. Salvo improbabili colpi di scena, il sipario calerà dopo quasi 69 anni di storia. Era infatti il dicembre del 1946 quando la Cooperativa Muratori fu fondata a San Possidonio. A quel tempo i soci erano appena 7, oggi sono una cinquantina. Il presidente Mario Mori e i suoi collaboratori da mesi stanno tentando una strada alternativa che possa evitare il fallimento. Si era ipotizzato anche un assorbimento con la Sicrea di Reggio, che poi però ha finito per inglobare un’altra storica coop edile del territorio: la Cooperativa di Costruzioni di Modena. Mentre i cantieri sono fermi ormai da settimane, i vertici societari stanno lavorando all’elaborazione di una proposta di concordato preventivo da presentare al photofinish, prima dell’udienza fallimentare. Una mossa quasi disperata per andare incontro ai creditori, scongiurando la bancarotta e la conseguente liquidazione coatta. Una strada comunque difficile, si vedrà. In ogni caso, la chiusura sembra davvero imminente. Un altro pezzo di storia se ne va.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche