Lunedì 05 Dicembre 2016 | 19:38

APERTURE 1 NOVEMBRE, DIOCESI E SINDACATI CHIAMANO MUZZARELLI

Il problema riguarda i negozi in provincia

APERTURE 1 NOVEMBRE, DIOCESI E SINDACATI CHIAMANO MUZZARELLI

“Sabato – primo novembre e festa di Ognissanti – i negozi della provincia di Modena restino chiusi”. Lo chiedono a gran voce i sindacati e la Diocesi di Carpi. I primi – Cgil, Cisl e Uil - hanno scritto una lettera a Giancarlo Muzzarelli, in qualità di presidente della Provincia, sollecitandolo a convocare un incontro urgente con le catene della grande distribuzione. L’istituzione religiosa si è, invece, limitata ad un comunicato stampa, con l’obiettivo di restituire alle istituzioni locali il potere di definire i calendari delle aperture commerciali.
Il problema non riguarda Modena città. Per il territorio del Comune capoluogo, infatti, vige ancora l’autoregolamentazione sottoscritta nel 2012 dal mondo del commercio con l’allora assessore Daniele Sitta: tale accordo vincola alla chiusura degli esercizi in occasione di alcune festività in particolare, tra cui appunto quella di Ognissanti: lo scorso 13 ottobre, era stato lo stesso Muzzarelli, nelle vesti di sindaco di Modena, a chiamare in municipio gli operatori del commercio e ricordare loro l’impegno preso. In città, dunque, sabato i negozi rimarranno chiusi. Per il resto della provincia, invece - dove non esistono simili autoregolamentazioni - le catene della grande distribuzione hanno piena libertà di scelta. E, tra gli altri, Coop Estense è orientata a tenere aperti i proprio punti vendita.
La presa di posizione della Chiesa sul tema delle aperture nei giorni festivi non è una novità: negli anni scorsi più volta la Conferenza Episcopale Italiana si è schierata al fianco dei lavoratori. Sulla stessa linea d’onda, le sigle del commercio di Cgil, Cisl e Uil, che sottolineano i disastri portati dalla liberalizzazione degli orari alla vita di migliaia di lavoratrici e lavoratori e alle loro famiglie. A meno di 10 giorni dalla ricorrenza, insomma, le parti in gioco alzano il pressing. Una morsa a tenaglia che punta a schiacciare le potenti catene della grande distribuzione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche