Domenica 04 Dicembre 2016 | 23:22

L’intervento dell’Ugl Credito sulla giornata del 16 aprile

L’intervento dell’Ugl Credito sulla giornata del 16 aprile
In questi giorni, di articoli sull’assemblea della Banca popolare dell’Emilia-Romagna che si è svolta sabato scorso ne sono stati scritti tanti. Forse pure troppi. In relazione a quanto riportato in aluni di questi articoli, l’Ugl Credito di Modena, uno dei sindacati presenti all’interno della Bper ha ritenuto opportuno e doveroso effettuare alcune precisazioni. «I sindacalisti dell’Ugl Credito presenti in assemblea», scrive il segretario provinciale Antonio Verrecchia, «non hanno, in alcun modo, fomentato qualsivoglia rissa o tafferuglio o assalto di cui si fa menzione negli articoli: hanno svolto mere azioni di standing disagreement». E ancora: «L’esternazione della contrarietà, singolarmente o in gruppo, ha talvolta raggiunto toni vivaci, a seguito della mancata concessione, da parte della Presidenza, dell’opportunità di manifestare il proprio dissenso». Ma c’è un altro punto che Verrecchia tiene a sottolineare: «Dobbiamo invece rimarcare che un nostro dirigente, Francesco Battaglia, ha dovuto ricorrere alle cure mediche per le percosse ricevute». Infine, una nota riguardo le scelte di campo e programmatiche che quest’anno il sindacato Ugl Credito ha effettuato: «Vogliamo infine ricordare», scrive ancora Verrecchia, «che, tra i punti salienti del programma condiviso con Bper Futura, troviamo la richiesta di inserire due dipendenti nel consiglio di amministrazione della banca e la maggior tutela dei lavoratori, tra cui la garanzia dei 700 addetti in distacco presso la società Bper Services».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche