Sabato 03 Dicembre 2016 | 14:42

CONCORDIA: IN MANETTE GESTORE DI UNA DISCARICA ABUSIVA

L' uomo è stato arrestato per riduzione in schiavitù

Operazione degli agenti del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord, lo scorso 5 aprile, che hanno individuato e controllato una discarica abusiva situata a Vallalta, frazione di Concordia sulla Secchia. Iniziata come accertamento ambientale in collaborazione con il personale di Arpa ed Aimag, nel corso della verifica gli agenti hanno trovato all'interno dell'area il gestore della discarica, un pregiudicato di origine romena, e due suoi connazionali. A seguito delle indagini, che sono state dirette dal sostituto procuratore della Repubblica di Modena Enrico Stefani, uno dei due romeni, in stato di grave malessere fisico, è stato trasferito all'Ospedale di Mirandola su consiglio di un medico, mentre l'altro ha raccontato agli agenti di PM che il gestore li costringeva a lavorare nella discarica per oltre dieci ore al giorno, in condizioni di estremo disagio e ne tratteneva i passaporti, facendoli vivere in una roulotte in pessime condizioni che si trovava all'interno della discarica stessa. La Polizia Municipale ha quindi arrestato il gestore con l'accusa di riduzione in schiavitù, per il quale il codice penale prevede fino a 20 anni di reclusione. Sabato 9 aprile è intanto giunto l'esito della convalida d'arresto da parte del giudice di Modena e quindi il caso sarà preso in esame - per competenza - dalla Corte d'Assise di Bologna. Per quanto riguarda invece il reato di discarica abusiva, per il quale sono stati indagati anche la moglie del gestore ed il proprietario concordiese dell'area, in base ai rilevamenti di Arpa sulle tipologie di rifiuti, il gestore potrà essere condannato fino a tre anni di carcere. Nel frattempo l'area della discarica è stata sequestrata penalmente in vista di una possibile confisca del terreno ed il sequestro è già stato convalidato dall'autorità giudiziaria. Il procedimento per la bonifica del sito è già stato avviato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche