Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:51

Ferrari verso quota 500, la Maserati raddoppia l’utile

Le modenesi continuano a trainare i conti del gruppo Fiat, dando l’impressione di essersi lasciati alle spalle la crisi. La Ferrari, in particolare, ha registrato ricavi pari a 491 milioni di euro, in aumento del 18,6%, grazie all’aumento dei volumi di vendita e al positivo contributo della 458 Italia e della 599 Gto. Il Nord America si conferma il primo mercato del Cavallino Rampante, con 452 vetture consegnate nel trimestre, pari al 27% del totale (la crescita tendenziale rispetto al 2010 è del 3,1%). Cresce, però, pure il mercato cinese: le 153 vetture consegnate sono il 9% del totale delle vendite (+3,7%). La casa di Maranello ha conseguito un utile della gestione ordinaria di 53 milioni di euro, in crescita del 36% rispetto al periodo gennaio-marzo 2010. Proprio in questi gorni, la nuova FF a trazione integrale è una delle grandi protagoniste del il salone dell’auto che si tiene al New International Expo centre di Shanghai, salone che è giunto alla 14esima edizione. Ma a tenere banco tra gli analisti è la possibile quotazione della Casa di Maranello. «E’ un’opzione», ha ribadito ieri Marchionne. «Non c’è nessuna garanzia che ciò possa realmente accadere, ma continua ad essere un’opzione cui potremmo ricorrere». Ovvero: «La Fiat nella sua posizione attuale non ha bisogno della liquidità di una quotazione di Ferrari sul mercato». Lunedì, il manager italo-americano aveva rilasciato un’intervista all’agenzia specializzata Bloomberg, in cui affermava che 5 miliardi di euro come valorizzazione complessiva del Cavallino potrebbero non essere una cifra sufficiente. La Maserati, invece, nell’ultimo triemstre ha visto un incremento delle vendite non solo nenegli Stati Uniti e in Cina, ma anche in Gran Bretagna e Germania. I ricavi sono complessivamente saliti del 6,3% a 135 milioni, e soprattutto il risultato della gestione ordinaria è più che raddoppiato, a 9 milioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche